Pellegrini stecca, Martial si prende lo United

Chelsea 2-0 Arsenal
Il sesto turno di questa Premier si apre a Stamford Bridge dove il Chelsea ha ragione dell'Arsenal in una partita molto nervosa decisa da una grave svista dell'arbitro: Nel recupero del primo tempo quando Gabriel, difensore dell'Arsenal, si fa espellere dopo una lite molto accesa con lo spagnolo attaccante del Chelsea Diego Costa per cui mancava un'espulsione a seguito di una manata a Koscielny. Al 53' a sorpresa è Kurt Zouma a sbloccarla: il difensore del Chelsea segna su un lancio al bacio dell'ex di giornata Cesc Fabregas. Al 79' Cazorla rimedia il secondo giallo della partita e lascia in nove un Arsenal che cercava il pareggio. Al 91' Hazard sfrutta una deviazione di Calum Chambers e chiude i conti per il Chelsea. Blues alla prima vittoria stagionale in Premier League, primo gol in stagione per Hazard.
Il momento che ha cambiato il match: Gabriel espulso


Aston Villa 0-1 WBA
Nel derby delle Midlands è il West Brom a sorridere, con un gol del solito Saido Berahino che, nonostante i problemi con la dirigenza, riesce a far uscire i Baggies vittoriosi dal Villa Park. Situazione a rischio per Tim Sherwood che non vince dalla prima di campionato.

Bournemouth 2-0 Sunderland
I Cherries trovano la prima vittoria casalinga battendo per 2-0 un Sunderland in crisi nera, i gol entrambi a inizio partita: prima Wilson e poi una super volée mancina di Matt Ritchie regalano 3 punti al Bournemouth, Sunderland che chiude in 10 per il rosso a Kaboul e ora Dick Advocaat rischia grosso.



Newcastle 1-2 Watford
Non sorride nemmeno l'altra sponda del Tyneside, il Newcastle cade in casa contro un convincente Watford per mano di una doppietta dell'ex Udinese e Cesena Odion Ighalo. A nulla è servito il gol di Janmaat, una delle poche note positive per il Newcastle di un McClaren sempre più a rischio.

Stoke City 2-2 Leicester
Dopo 20' minuti lo Stoke City sembra avere la partita già in pugno con un secco 2-0 a opera del rientrante Bojan e di Walters. Ma nel secondo tempo un rigore di Mahrez e un gol del solito Jamie Vardy permettono alle Foxes di tornare a casa con un punto e ancora imbattuto, complimenti al nostro Claudio Ranieri.

Swansea 0-0 Everton
Al Liberty Stadium si affrontano due squadre in grande forma e molto simili, tuttavia vincono le difese, uno 0-0 che però dà più meriti all'Everton che non allo Swansea, episodio da segnalare il rosso diretto a Mirallas dell'Everton al 95'.

Manchester City 1-2 West Ham
Un West Ham sempre più giant-killer passa all'Etihad contro un Man City che subisce la prima sconfitta in Premier in stagione. Dopo 6' apre i conti Moses con un gran tiro dalla distanza, il raddoppio arriva al 20' quando Diafra Sakho sfrutta un errore di Fernandinho e trova il gol da due passi. La riapre nel recupero del primo tempo un gran destro di De Bruyne che però non riesce a evitare la sconfitta ai Citizens.

Tottenham 1-0  Crystal Palace
Il secondo Derby di Londra di questa giornata si chiude sull'1-0 con un gol del coreano Heung-Min Son che al 68' sfrutta un assist di Eriksen e mette il suo terzo gol in due partite per gli Spurs, grande impatto dell'ex Leverkusen che regala al Tottenham la prima vittoria casalinga di questa stagione.

Liverpool 1-1 Norwich
Un Liverpool non proprio convincente viene fermato sul pareggio dal Norwich, nel giorno del ritorno di Sturridge apre le marcature Danny Ings al 48', gol che però non basta ai Reds, che vengono raggiunti al 61' dall'ennesimo gol del difensore-bomber dei Canaries Russell Martin.

Southampton 2-3 Manchester United
Al St. Mary's derby tra olandesi in panchina, Van Gaal e Koeman, e italiani in campo, Darmian e Pellè. Al 13' è proprio il bomber salentino a sbloccarla, tuttavia nei Red Devils c'è un ragazzino francese arrivato in Premier con brutte intenzioni e il suo nome è Anthony Martial: il classe '95 trova al 34' il gol del pareggio. Il primo tempo si apre con la sostituzione di Darmian che è parso sottotono, al 50' ancora Martial mette dentro il gol del 2-1 del Man Utd. Al 68' un brillante Memphis Depay centra il palo, ma sulla ribattuta è bravo ad avventarsi Mata che fa 3-1 e chiude la pratica per il Red Devils. O almeno questo si poteva pensare, ma la squadra di Koeman reagisce e (ancora) Pellè all'86' segna il gol del 3-2 e in un finale al cardiopalma De Gea deve calare diverse parate per evitare il pareggio dei Saints. United ora a -2 dai cugini del City.
Il poderoso stacco di Pellè sul gol del 3-2



Commenti

Post più popolari