Premier League, Recap terza giornata: The Wilson, The Pedro & The Cech

Manchester United 0-0 Newcastle

Che dire? Ci aspettavamo tutt'altro da queste due squadre, che hanno cambiato molto in mezzo al campo durante il calciomercato. Una partita spenta, senza emozioni; solo verso la fine un po' di movimento, ma per il resto niente di che.
Niente da dire neanche su Darmian, solo un cartellino giallo al 19' a macchiare il terzo Clean Sheet della sua carriera inglese.


West Ham 3-4 Bournemouth

Un fantastico Wilson porta a casa la prima vittoria in questa Premier per il Bournemouth, contro un West Ham irriconoscibile e un disastroso Angelo Ogbonna, sostituito dopo 35'.
Da sottolineare anche il rosso al 79' per Jenkinson sul rigore del definitivo 2-4 per il Bournemouth. Inutile per il risultato il goal all' 82' di Maïga, subentrato a Sakho nella ripresa.



Sunderland 1-1 Swansea

In gol i due bomber nel match dello Stadium of Light, il solito Gomis porta avanti lo Swansea ma Defoe riesce a salvare i Black Cats dalla terza sconfitta in tre partite, primo punto per il Sunderland.




Norwich 1-1 Stoke

Apre le marcature Diouf su cross del neo-acquisto Shaqiri. Risponde per il Norwich Russell Martin, al secondo gol stagionale, su assist di Redmond.



Leicester 1-1 Tottenham

Un altro impegno importante per il Leicester del nostro Ranieri, che si trova davanti un Tottenham per ora davvero spento. Per gli ospiti ci pensa Alli con un assist del belga Chadli. Ci mette poco il Leicester a pareggiare, infatti dopo neanche un minuto trova il gol Mahrez (che si porta pure in vetta solitaria alla classifica marcatori della Premier League, con ben 4 reti in tre giornate). Tanto spettacolo al King Power Stadium.



Crystal Palace 2-1 Aston Villa

Torna alla vittoria il Crystal Palace dopo lo stop contro l'Arsenal. Apre le marcature al minuto 71' il difensore-bomber Dann, ma le cose si complicano al 77', quando Souaré si fa trovare impreparato e spedisce la palla nella propria porta. Fortunatamente ci pensa Sako su assist ancora di Dann a portare i tre punti al Crystal Palace.




West Brom 2-3 Chelsea

Dopo solo 14 minuti Morrison ha la possibilità dell'1-0 sul Chelsea, ma clamorosamente sbaglia il rigore che gli era stato assegnato. In campo per il Chelsea un volto nuovo: stiamo parlando di Pedro, l'ala arrivata dal Barcelona; è proprio lui a segnare il primo goal per il Chelsea. Dieci minuti dopo sempre Pedro è autore dell'assist che manda in goal il compagno di nazionale Diego Costa (primo gol stagionale per lui). Morrison al 35' si fa perdonare il rigore sbagliato e segna su assist del nuovo acquisto Rondon.
Al 42' minuto ci pensa Azpilicueta a chiudere i giochi con un goal su assist di Diego Costa. In ripresa sembra andare tutto bene per il Chelsea di Jose Mourinho, ma ci pensa Terry a rovinare i piani di Jose, quando per una trattenuta rimedia un rosso.
5 minuti dopo va a segno di nuovo Morrison, ora sembra mettersi male per Mou ... Alla fine riesce a portare a casa i 3 punti tanto attesi contro un buon West Brom, che ora si trova in fondo alla classifica.



Watford 0-0 Southampton

A Vicarage Road match incolore, Watford e Southampton si annullano, prestazione sottotono sia per Pellè che per Diamanti (subentrato nella ripresa a Holebas).




Everton 0-2 Manchester City

Partita noiosa nel primo tempo, ci pensa Kolarov nella ripresa ad aprire le marcature con un assist di Sterling, che al 76' esce al posto del francese Nasri e proprio lui al minuto 88 chiude i giochi su assist di Yaya Toure. 3 punti al Manchester City.

Momento da segnalare è il bel gesto del Kun Agüero che durante un corner per la sua squadra si accorge di un tifoso dell'Everton che si sente male e chiama i soccorsi, salvandogli la vita, un gesto che vale più di un gol.




Arsenal 0-0 Liverpool

Il Monday night per eccellenza. Il tabellino segna 0-0, ma quante emozioni in questo match! Al 16' minuto viene annullato ingiustamente un goal, per l'arbitro il gallese Aaron Ramsey dell'Arsenal era oltre la linea dei difensori.
Nel primo tempo abbiamo assistito ad un ottimo Liverpool che non si vedeva da un bel po', grazie anche a Benteke, non andato a segno soltanto per Petr Cech; il portiere dell'Arsenal nel primo tempo ha dovuto fare gli straordinari, una parata eccellente dopo l'altra, guadagnandosi il premio di Man of the Match. Nel secondo tempo sono gli uomini di Wenger a dominare il gioco, ma anche per il Liverpool tra i pali c'è un ottimo Simon Mignolet, che verso la metà del secondo tempo para un colpo di testa di Giroud - non si sa ancora come abbia fatto.
Da sottolineare l'ottima partita di Coquelin, decisivo per l'Arsenal con tanti recuperi.


Commenti

Post più popolari